Flylady non fa per me

Qualche tempo fa avevo deciso di cominciare a seguire il metodo “fly lady”. Ne avevo sentito parlare in un gruppo che seguo su FB. Il metodo non mi sembra complicato, ci sono dei baby step da seguire, ne sono circa 30, uno al giorno che ti consentono di acquisire delle nuove abitudini. Ho cominciato leggendo il primo baby step e devo dire che la storia del lavandino sempre lucido e pulito non mi era per nulla sembrata strana. Infatti, io ho questa mania di asciugare il lavandino della cucina da tempi non sospetti, ma andiamo avanti. Sempre nel primo passo previsto dal programma, suggerisce di non lasciare i piatti sporchi nel lavandino, bensì di “nasconderli” in lavastoviglie o, per chi ne fosse sprovvista, in una bacinella sotto il lavandino. La cosa mi aveva quasi convinta e pensai: <La bacinella ce l’ho, i detersivi li sistemo diversamente; Wow posso iniziare con “fly lady!”>.  In realtà il mio entusiasmo durò poco e mi bastò leggere il menù settimanale. Quella sera avrei dovuto conservare per tutta la notte nel cassettone sotto il lavello: 2 padelle sporche una in cui avevo cucinato l’uovo con olio e l’altra in cui avevo cucinato, sempre l’uovo, senza olio; 1 ciotola in cui avevo sbattuto le uova, i piatti e le posate con cui le avevamo mangiate. Le uniche stoviglie che non mi destarono perplessità furono i bicchieri. Ora, probabilmente ho la fobia della puzza delle uova e lo ammetto serenamente, ma per me l’avventura di “fly lady” si è miseramente conclusa ancor prima di cominciare. Con questo non voglio in alcun modo criticare il metodo, molta gente dice riuscire a seguirlo e di ottenere ottimi risultati, probabilmente non sono stata in grado di trovare una soluzione alternativa, fatto sta che per ora “fly lady” è accantonato.

Sarei curiosa di sapere in che modo qualcun altro sia riuscito ad ovviare a questo, per me, ostacolo chissà che non riesca a scoprire una soluzione che mi permetta di rivalutare il tutto.

Annunci

3 thoughts on “Flylady non fa per me

  1. Personalmente l’idea di lasciare una padella sporca sotto al lavandino non mi piace.ma io tutte le sere lavo tutti i piatti faccio una passata veloce ai fuochi e al piano vicino ai fuochi e pulisco velocemente e asciugo il lavello. Credo che metterei piatti nella bacinella sia solo per le volte in cui proprio non si può lavare la sera.ma a quel punto io preferisco lasciarli nel lavello con acqua e sapone. Ciao

    Mi piace

  2. Sì, ma credo che anche Flylady funzioni così, le routine vanno adattate alle proprie esigenze, però da quel che ho capito io invita ad avere il lavello sempre sgombero e pulito, questo forse per evitare che le gocce di acqua o sapone o unto macchina il lavello. Ma credo che basti Lavare le pentole e i piatti non metterli nella bacinella. ..in fondo bastano pochi minuti…timer alla mano. Ciao

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...